LA DUPLICE ASSENZA ALLA VISITA DI IDONEITA' FISICA FA SCATTARE IL LICENZIAMENTO Stampa
Martedì 08 Novembre 2016 08:35

La Corte di Cassazione con sentenza 22550/2016 depositata il 7 novembre 2016 si è pronunciata in merito al licenziamento di un dipendente pubblico che si rifiuta per 2 volte ad eseguire la visita medica necessaria a verificare l'idoneità fisica del dipendente. Il licenziamento in questo caso non è motivato dall'idoneità fisica ma è basato su  una causa autonoma disciplinare.
Il licenziamento non viola alcuna regola procedurale prevista dall'art. 55 bis del D.Lgs 165/2001 perchè la causa viene motivata da assenza ingiustificata alla visita medica che fa scattare il diritto di recesso del datore di lavoro.

 

Commenti (0)
Commenta
I tuoi dettagli:
Commento:
:D:):(:0:shock::confused:8):lol::x:P:oops::cry:
:evil::twisted::roll::wink::!::?::idea::arrow:
Security
Inserisci il codice anti-spam che vedi nell'immagine.
Lascia un commento o fai una domanda.