ENTRO IL 30 SETTEMBRE 2019 E' POSSIBILE PRESENTARE IL RIMBORSO IVA PAGATA ALL'ESTERO Stampa
Martedì 24 Settembre 2019 06:53

Tutti i soggetti passivi di IVA che  nel corso del 2019 hanno pagato l'IVA negli altri paese dell'Unione Europea su acquisti di bene e servizi (vedi ad esempio spese per alberghi) hanno la possibilità di richiedere il rimborso dell'IVA pagata allo Stato in cui si è sostenuta la spesa. Naturalmente il richiedente rimborso non deve avere una sede nel paese in cui ha sostenuto la spesa e tale spesa deve essere inerente alla propria attività. L'inerenza della spesa all'attività svolta è di rilevante importanza perché determina  la deducibilità del costo e la detraibilità dell'IVA del richiedente.
L'importo minimo della richiesta è di €. 50,00 su base annuale ed € 400,00 su base mensile. Trovo opportuno sottolineare che la richiesta del rimborso può riguardare solo l'imposta dovuta per legge e non quella derivante da errori di applicazione come ad esempio la mancata applicazione del reverse charge.
La richiesta di rimborso può essere effettuata anche nei confronti di paesi Extra UE che abbiamo firmato accordi in tal senso con l'ITALIA. Ad oggi tali paesi sono Norvegia Svizzera e Israele.
La domanda per la richiesta di rimborso deve essere in modalità  telematica attraverso l'accesso ai servizi di fisconline o entratel a seconda di chi predispone da la domanda (direttamente l'azienda nel primo caso e dall'intermediario nel secondo) cliccando sul servizio "accedi rimborsi iva UE".
E' possibile presentare la domanda,  prima dell'invio telematico del 30 settembre,  in via preventiva per un'operazione di controllo e gestione al Centro Operativo di Pescara mail : Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. .

Dopo l'inoltro della domanda le informazioni potranno essere richieste solo agli stati membri competenti.

N.B. IL rimborso non può essere richiesto da coloro che non abbiano svolto alcuna attività d'impresa, arte e professione; abbiano scelto un regime fiscale semplificato quale regime dei contribuenti minimi o forfetari o abbiano applicato regimi speciali per i produttori agricoli.

 

Commenti (0)
Commenta
I tuoi dettagli:
Commento:
:D:):(:0:shock::confused:8):lol::x:P:oops::cry:
:evil::twisted::roll::wink::!::?::idea::arrow:
Security
Inserisci il codice anti-spam che vedi nell'immagine.
Lascia un commento o fai una domanda.