News

SCEGLIERE TRA DITTA INDIVIDUALE, SRL, SNC, SAS, SPA o SAPA

La domanda che ci si pone frequentemente quando si vuol iniziare un’attività è “qual’è la forma giuridica o il regime economico più conveniente per svolgere la propria attività?”  Non sempre è facile rispondere a questa domanda in quanto devono essere presi in considerazione  non soltanto elementi oggettivi quali, i diversi costi fissi per aprire un’attività, … Read More

FATTURA INTRACOMUNITARIA ED INTEGRAZIONE IVA

Il prossimo 25 aprile 2011 scadrà il termine di presentazione della dichiarazione Intrastat relativa al primo trimestre 2011 (Gennaio – Marzo). A tal proposito, si vuol consigliare la procedura di integrazione dell’IVA di una fattura emessa da un soggetto intracomunitario. Molto spesso infatti sorgono dei dubbi circa l’importo da dichiarare ai fini della dichiarazione intrastat … Read More

REGIME CONTABILE: SEMPLIFICATO O ORDINARIO

Quando viene avviata un’attività d’impresa bisogna sempre tener conto del regime contabile applicabile. A tal proposito bisogna sottolineare che non sempre è possibile scegliere il regime contabile in quanto il alcuni casi, ad esempio le società di capitali, il regime da applicare è obbligatoriamente quello ordinario. La contabilità semplificata si applica generalmente (e non obbligatoriamente visto che per scelta possono optare … Read More

L’ISTITUTO DELL’AUTOTUTELA

L’Autotutela è un istituto approvato con il D.P.R. 287/92 art. 68 che ha lo scopo di ristabilire un corretto rapporto tra ente creditore e contribuente nel momento in cui vengono riconosciuti illeggittimi o sbagliati degli atti impositivi inviati al contribuente.L’Autotutela può essere promossa sia d’ufficio, senza presentazione di alcuna richiesta dalla contraparte, dall’Ente “creditore” se si accorge di aver … Read More

DITTA INDIVIDUALE

La ditta individuale  o meglio l’attività di impresa individuale, viene definita come quel tipo di attività  svolta da una singola persona che organizza e coordina in proprio fattori produttivi, in particolare capitale e lavoro, al fine di promuovere un’attività economica basata sulla produzione, erogazione e/o scambio di beni e servizi, assumenndosi tutte le responsabilità derivanti dalla … Read More

SOCIETA’ DI PERSONE: LA SOCIETA’ IN ACCOMANDIA SEMPLICE

La società in accomandita semplice o S.a.s. viene disciplinata dagli articoli del Codice Civile che vanno dal 2313 al 2324. Giuridicamente rientra nella tipologia delle società di persone come la Società in nome collettivo, ma si differenzia da questa per la presenza di una doppia tipologia di soci:– soci accomandatari che sono equiparati ai soci delle snc … Read More

SOCIETA’ DI PERSONE: LA SOCIETA’ IN NOME COLLETTIVO

La Società in nome collettivo, conosciuta con il termine S.n.c. viene disciplinata dagli articoli  del Codice Civile dal n° 2291 al 2312. A differenza della ditta individuale, per essere costituita necessita di un atto costitutivo formato dall’atto costitutivo stesso e dallo statuto societario che deve essere redatto o in forma pubblica o forma privata autenticata … Read More

DEFINIZIONE DEL CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO

La normativa riguardante il contratto a tempo determinato, a partire dal 1962 con l’introduzione della Legge N°230, ha subito un’importante evoluzione. In precedenza tale tipologia contrattuale era prevista esclusivamente nell’art. 2097 che disciplinava la durata del contratto di lavoro. Fino a quel momento l’unica controversia che poteva essere portata avanti dal lavoratore riguardava  l’intenzione del … Read More

FALSA FATTURAZIONE: CONSIDERATO REATO ANCHE IN PRESENZA DI NOTE DI CREDITO A STORNO DELL’IMPORTO

La Suprema Corte di Roma con sentenza n° 608/2011 dopo varie sentenze, ha definitivamente  considerato reato l’emissione di fatture false anche se queste siano state successivamente stornate con note di credito o di variazione. La Suprema Corte si è pronunciata a seguito del ricorso promosso dall’amministratore di una srl che era stata condannato ad un anno di reclusione dal Tribunale ai sensi dell’art. 8 del D.Lgs 74/2000 per emissione … Read More

CONSIDERATO ILLEGITTIMO L’ACCERTAMENTO DELL’AGENZIA DELLE ENTRATE CHE RITIENE CHE UN COSTO SPROPORZIONATO RISPETTO AL FATTURATO SIA INDEDUCIBILE

Con sentenza dello scorso 15 settembre 2017 la Corte di Cassazione ha ritenuto illegittimo l’avviso di accertamento emesso dall’agenzia delle entrate ad un contribuente basandosi sulla sproporzionalità del costo indicato in bilancio rispetto al fatturato dell’impresa.Secondo il giudice infatti l’agenzia delle entrate non può decidere di considerare un costo indeducibile, andando di conseguenza a rettificare sia il reddito che … Read More